lunedì, marzo 12, 2007

Il libro degli iPiroga - 2 puntata

...ma visto che l'avventura è il mare dei sogni
e la tinozza della realtà
noi ipiroga decidemmo ragionevolmente di
dimenticare la ragione e di
immergerci in un mondo di sogno.
Sin da subito potevamo librarci sulle vette della pura azione:
impersonare gli scagnozzi basici
dell'ineffabile teppista Genghis Khan,
affrontare su panzerfaust rivisitati nei colori di Andy Warhol
le armate dei lanzichenecchi discendenti
Alpi cromate di argento e rame.
Insomma eravamo liberi di ergere e sommergere i miti
liberi di essere inattuali
liberi di fare un uso sconsiderato, dannoso ed improprio
della nostra doctrina
di lacerare la realtà nei rari momenti
in cui come rari nantes
potevamo urlare l'un l'altro, nella nebbia del mareotico agitato:
"qualcuno ci ha letto; qualcuno ha commentato!"
...

4 commenti:

Lorina ha detto...

mi prendevano sembre in giro; infondo lo pensate anche voi: Lorina puzza

gengis ha detto...

bella sta idea di scrivere tutti e tre il libro delgi ipirogas

Arte ha detto...

Sì ma... mi spiegate chi sono gli ipirogas?
:D

Baro ha detto...

siamo noi: waaaaaaaaa