domenica, aprile 30, 2006

Rispettabilmente: il deserto
parte quarta

...al momento del mio risveglio mi accoglie un'estatica visione: no, niente fichi nè fiche nè visoni, ma un villaggio, un villaggio povero misero e affamato, un villaggio sul quale la mia esperienza mondana mi varrà una rivincita immorale sul deserto che mi ha ridotto a questo farfugliante stato.
Quindi, dopo essermi strappato un capezzolo a mani vive, insanguinato lo utilizzo per dipingere parole tremolanti su quella mia maglietta fina: "io odio il rispettabile uomo"("delle nevi" non ci stava) e intanto penso: "porterò loro la moda!"... e non "porterò l'oro, la moda" come alcuni pensano e indossando il virtuoso abito mi appropinquo all'abitato.
Ma non potevo immaginare quello che mi aspettava...

continua...

venerdì, aprile 28, 2006

POSTSIRENE

Tutte le strade portano a RomA

martedì, aprile 25, 2006

Rispettabilmente: il deserto
parte terza

Quando arrivo al campeggio allestito in fretta e furia per curare i due malcapitati mi accoglie una tetra natura morta di tende vuote, di tende morte.Segni di baruffa, di scontro, di tenzone: il rispettabile uomo delle nevi ha fatto fagotto dei miei compagni e ruggendo e rombando è scomparso lasciando come fragile scia solo le impronte della mia citroen ds 21 cabriolet le caddy chapron del '66, derubata come tutte le altre cose che mi erano care in questo viaggio.
Solo nel deserto: alla mercè delle insidie del rispettabile uomo delle nevi...nel mio delirare contro un fato avverso che preannunciando le mie intenzioni mi puni' tempestivamente perchè non potessi attuarle notai in lontananza un albero: un fico.Sorretto dall'improbabile miraggio decisi di tentare almeno di raggiungerlo: un'ultima,esemplare, ficata.Ma nel mio bordeggiare le dune mosse dai raggi del sole un tipo di pensiero cocente che mai mi era appartenuto penetrò in mè e, infervorato dalle mistiche presenze che ormai accompagnavano il mio cammino solitario destinato a morte certa parlai parole amare in una lingua antica:
"a cosa devo l'onore?A COSA DEVO L'ONORE?!mi tratterrò solo per poco, non si badi troppo a me; si badi a quanto dico.(mi presento e stringo la mano ai presenti) A cosa devo l'onore? A COSA DEVO L'ONORE?! L 'eccellente,il grande, il magnifico, l'illustre, il benefattore, il massimo, il...RISPETTABILMENTE: il deserto.Il deserto che tutti conoscono:
L 'eccellente,il grande, il magnifico, l'illustre, il benefattore, il massimo, il...colui che c'è ma che nessuno conosce...colui in cui sono ma a cui non appartengo..colui il qual...A COSA DEVO L'ONORE?posso baciare la sposa?dopo che il deserto l'avrà assetata.gradisce un'altra fetta di torta? quando il deserto l'avrà cotta al sole.a cosa devo l'onore?a nulla a nulla...nessun onore..dovrete l'onore quando vi sarà presentato il deserto.dovrete l'onore quando vi sarà presentato il deserto.dovrete l'onore quando vi sarà presentato il deserto.dovrete l'onore quando vi sarà presentato il deserto; rispettabilmente: il deserto...avevo una citroen ds 21 cabriolet le caddy chapron del '66...e le volevo bene."

continua...

si sta sparando una sega pensando all'ultimo tema di se Bastiano l'avesse scritto proprio per questo? La trama si infittisce; ombre di giorno, cinesi, t'aspettano acquattate dietro un muro pronte a farti "bu!" e a scappare. Io la chiamo intimidazione. Ma bisogna parlare. Se ga, se ghe, se sono state trovate tracce di sperma sul luogo del delitto, la sua dimora, se è così bisogna agire. Inutile far finta che il maniaco non esista. A suffragare la mia ipotesi la nota enciclopedia Wikipedia; cito testualmente: "chi insegna mostra la corretta maniera e poi osserva il ragazzo mentre mette a sua volta un preservativo". Nuove intimidazioni mi giungono dall'ambito famigliare; mio fratello minaccia di uccidermi nel sonno. Dev'essere affiliato alla setta; una Carboneria moderna, dev'essre un "cugino". Cugini si chiamano, come per rendersi ancora più peccaminosi con la simulazione dell'incesto.

domenica, aprile 23, 2006

dopo Immanuel proponiamo alla vostra attenzione il sito dell'illustre cantautore Joe Natta; detto questo ogni altra presentazione risulterebbe superflua.

consigliato agli orecchi più raffinati

sabato, aprile 22, 2006

Rispettabilmente: il deserto
parte seconda

...la mia fedelissima citroen ds 21 cabriolet le caddy chapron del '66 divorava la sabbia cocente da ore ormai ed il capitano chiese al professor Otario di sostiturlo alla guida cosicchè egli si potesse riposare sistemandosi accanto a madàme nei sedili posteriori. Non ricevendo risposta mi voltai per accertarmi delle condizioni dei due passaggeri...ORRORE: la pelata del professor Otario era incendiata dai raggi equatoriali e Madeline giaceva svenuta con gli occhi spalancati e vitrei e la bava alla bocca: aveva probabilmente seguito il mio scherzoso consiglio di fissare intensamente il sole ed il suo mutismo ci aveva tenuti lontani da ogni dubbio di natura catastrofica.Ah, me tapino: Il deserto ci si ritorceva contro! il deserto non ci voleva! il deserto ci avrebbe arsi vivi purchè non carpissimo i suoi intimi segreti! il deserto...ma un ruggito mi strappò dalle mie elucubrazioni e dal cantuccio in cui mi ero recato ad espletare i miei bisogni: era il rispettabile uomo delle nevi!

continua...
mi giro e non ci sei
mi rigiro e non ci sei
ti rigiro come un calzino
e non ti sento
Rodrizio non fare la primadonna, le primedonne ne prendono un casino,
tu non sei una prima donna
torna
nel frattempo non ti dispiaccia ma
de sciò mast go on

venerdì, aprile 21, 2006

Editoriale: "Rispettabilmente: il deserto" è un avventura di stampo glamour uscita a puntate sul mensile scandalistico "Le petite fève" tra il 1949 ed il 1951. Le sue atmosfere, che hanno ispirato l' autore di Flash Gordon Alex Raymond e numerosi registi di grandi B-movie degli anni '50 come "il mestruo della laguna nera" o "il pianeta quasi proibito" lo hanno reso momentaneamente molto celebre ed è strano come si sia potuto dimenticare in poco tempo un capolavoro pulp come questo.Non mi resta che augurarvi una buona lettura e lasciarvi alla prima parte del racconto.

Rispettabilmente: il deserto
...mi recai dunque nella Sierra Fiesolana, dove Il rispettabile uomo delle nevi era stato avvistato l'ultima volta.La mia curiosità per il mostro era scaturita alcuni giorni prima alla lettura di un antico anoscritto di un lontano parente, in cui si declamavano le lodi della suddetta belva e le dettagliate descrizioni di alcune sue turpi abitudini tra cui l'onanismo involontario e la prostituzione assistita. Alla mia spedizione partecipavano anche il professor Otario, il capitano dell'aviazione Libanese Joe e la bella prostituta d'alto bordo nata sorda: Madeline.Radunate le nostre cianfrusaglie montammo sulla mia citroen ds 21 cabriolet le caddy chapron del '66 e ci lanciammo verso il deserto e l'avventura...

continua...



mercoledì, aprile 19, 2006

Fumi di parole

voi ci inebriate a noi iPiroga
siete fumi sottili, mordaci, salaci, polveri leggere,
targhe alterne
targhe alterne no! grido, strepito, mi ardo in piazza,
temo che di questo passo si arriverà alla chiusura del traffico

e pensare che io ho la bronchite grazie a voi,
fumi di parole
ma mi è dolce naufragare in questo mare
di catarro verde come le tamerici, salmastre ed arse, bagnato come la pioggia nel pineto

Taci?
non t' illude più la favola bella eh?
sgnacchera Ermione,
gran pompinara
ohhhhhhhhhhhhh Ermioneeeeeee

118

sul cellulare un messaggino: "sei malato"
sono malato
io rimango la bocca aperta, xchè nn sapevo neanche per cosa
cosi chiamo l'ostetrica che mi dice che ormai non cè più niente da fare
"che ormai non cè più niente da fare"
io rimango la bocca aperta, xchè nn sapevo neanche per cosa
allora decido di pensare a delle cose, che tanto ormai non c'era più gnente da farci
"devo pensare ha delle cose"
dunque penso cose: il rispettabile uomo delle nevi, rambo di tuono, sporcaccionate.
ma non basta
"non basta"
io rimango la bocca aperta, xchè nn sapevo neanche per cosa
mi dico che ormai tanto vale aspettare che passa
"che ormai tanto vale aspettare che passa"
io rimango la bocca aperta, xchè nn sapevo neanche per cosa
sono gli ultimi istanti
salgo su una salita.... e che mi tocca sotto
io rimango la bocca aperta, xchè nn sapevo neanche per cosa

martedì, aprile 18, 2006

porgi l'altro guanciale

un blog è come una carbonara
o come un carbonaro
senza guanciale non piace
non piace a rodrizio
e badate bene:
il guanciale NON è pancetta.
Il tuo blog in particolare
ha come unico obbiettivo
fare ridere rodrizio
o farlo indignare
farlo in terza persona
rodrizio è l'unico a commentare
QUINDI comincia a dire cazzate,
alle donzelle che si affacciano alla finestra di fronte e che speri di ammagliare con la tua esperienza di blogghista saturo e smaliziato non interessano quanti punti hai perso ieri e quanti cetrioli oggi tuo fratello ti ha obbligato a mangiare*,
vogliamo le superbombe del finestra
le vuole rodrizio
compromettiti
insulta qualcuno
deprimiti
insulta angelo perchè scrive ancora sul suo blog
insulta me piuttosto
almeno sbaglia un po' di parole in modo clamoroso
porgi l'altro guanciale finestra




*so che li hai mangiati mostro

domenica, aprile 16, 2006

Mi pulsa ancora nelle vene dei polsi la danza del Polso

una voce grida sola nella notte: arrivano!
mille voci, sabato sera, la discoteca arrrrrrr,
gridano: only Techno!
la carica delle uova di pasqua è ormai iniziata, ci stringiamo a quadrato e tentiamo di resistere. Facciamo fuoco a volontà e molte uova di cioccolato si rompono prima di ingaggiarci in uno spietato corpo a corpo, fuoriescono liete e meno liete sorprese: Willy il coyote, Nelson Mandela (che però muore subito), Elisha Culthbert, una coppia di bisonti della prateria, Alì Babà & i quaranta ladroni e coscia lunga Paméla detta Bernardo Provenzano.
Niente da fare, le uova hanno la meglio e dobbiamo arrenderci prometeicamente al più forte, sottometterci e coltivare e cacciare, attività degne degli schiavi, come dice il magico Sallustio, raffinato attaccante della Lazio.
Ma la sera quando indiani narghilè cominciano a sbuffare fumo
un gioco di bimba sempre distrae le uova di pasqua
e noi tutti uomini guerrieri e senza fica
danziamo intorno a un totem di piscina

sabato, aprile 15, 2006

Aspettando Maggio

"Non conto mai i giorni di maggio.Mai.
I never count the days of May.May."

Fiona May, 3° Maggio 1988, durante un match di polo

martedì, aprile 11, 2006

ad minchiam

SU QUESTO POST GARANTISCE MOZART (gentilmente fornito da daccione)
Recentemente dall'osservatorio sotto citato sono state individuate delle nuove stelle mai avvistate prima e,fatto ancora più sconvolgente,sembra che se osservate guardando attraverso un fondo di bottiglia si possa identificare chiaramente il nome FUNGHETT:ecco abbiamo pochissime informazioni su che cosa voglia dire la parola FUNGHETT.L'ultima ipotesi che si è fatta è quella che si debba risalire fino al presunto primo faraone egizio;una virtuale conferma di ciò è fornita dalla famosa Stele di Busalla Citeriore in cui vi è un chiaro riferimento al primo faraone.A voi la traduzione: " FUNGHETT SORRISO PERENNE SEMPRE FU COL NASO ALL'INSù.CALPESTò LA LINEA INVIOLABILE.UNICO FRA GLI UOMINI A PARLARE COL CIELO E CON LE NATICHE. "

Alice nella piroga delle meraviglie


Cheshire Cat: If I were looking for a white rabbit, I'd ask the Caballeros.
Alice: The Caballeros? Oh, no no no...
Cheshire Cat: Or, you could ask the Mad Hatter, in that direction.
Alice: Oh, thank you. I think I'll see him...
Cheshire Cat: Of course, he's mad, too.
Alice: But I don't want to go among mad people.
Cheshire Cat: Oh, you can't help that. Most everyone's mad here.
[Laughs maniacally; starts to disappear]
Cheshire Cat: You may have noticed that I'm not all there myself.

lunedì, aprile 10, 2006

Pazzo ecclettismo

Candido ovvero l'ottimismo
che scopava con Giulia o la novella Eloisa;
assisteva all' atto Jacques il fatalista
erano le relazioni pericolose

Un Candido giorno di sole a Las Vegas vidi la più novella creatura che tu abbia mai visto. Il suo nome era Eloisa, ed ogni movimento di lei mi catturava sempre di più. Allora mi volsi al mio migliore amico Jaques il fatalista e dissi, "Wow, ha sicuramente il più fatal corpo che io abbia mai visto." In quel momento, lei si girò verso di me e iniziò a corrermi incontro, e dopo avermi abbracciato disse, "Ho sentito che parlavi di me. Ho bisogno di te, perchè credo che tu sia Candido, e sarei molto contenta se tu venissi alle relazioni pericolose con me per lo slinguazzo che ci impone la tradizione "con un sorriso stupido sulla faccia le rispuosi "Candido ovvero l'ottimismo " e andai con lei, via da Las Vegas . Quando finalmente arrivai alle relazioni pericolose, lei si mosse verso di me, e mi diede il bacio più intenso che tu ricordi. Ci stavamo baciando appassionatamente quando sentii un colpo alla testa. Aprii gli occhi e mi accorsi che era stato soltanto un sogno, ma trovai un libro vicino al mio letto: Pirito e Castigo altrimenti detto Cristian il fallista ovvero il vegazzone; spaventato dalla mole del volumen (inteso nel senso bonfantiano del termine) strofinai la lampada sul comodino e mi apparve la fatina buona del cazzo; "esprimi un desiderio" "spero che ci ritroveremo tutti al Bar Biturico: io, te, Alessandro Piperno, Paolo Doni, Gentil Fabriano, Zio Peperone, il mignolo di Buddha, tutti i salami di Soldatina e le ninfette che ormai come annuncia l' agenzia ANSA hanno perso la verginità in seguito al passaggio di una soldatesca nipponica e di una carovana di camionisti afgani"

domenica, aprile 09, 2006

coll' alto patronato del consiglio dei ministri

Baro e Irreprensibile sono fieri di annunciare


post a quattro mani:
l'itagliano e la realtà con la quale si trova a fare i conti


Riportando la registrazione dell'intervista fatta al signor Finestra in data 9 aprile 2006

_Dottor Finestra volevo un suo parere smaliziato riguardo ai commenti anonimi, insomma ci dica cosa ne pensa
=odio i commenti anonimi, soprattutto se sono di critica
_Dalla sua reazione deduco che lei ha avuto esperienze legate ai commenti anonimi, ce ne parli
=ho espresso il comportamento di un lurido nei confronti di una graziosa ragazza e lo sento elogiare
_Davvero interessante, ma orsù si calmi e ci racconti per filo e per segno come è andata
=e oltretutto nn si lascia ne nome ne niente, per rispondere, dico a te "indignata"
_La prego di calmarsi signor Finestra, capisco che lei sia molto scosso ma gridare e fare la danza della pioggia lo trovo un tantino eccessivo
=come tutti quelli di sinistra temi i confronti, che sono costruttivi nel percorso della persona e delle ideologie, siete chiusi e poi dite che siete voi quelli aperti a nuove idee e nuove cose,ma se nn volete neache ascoltare i pareri delle altre persone.
ora tutte le cose buone nascono dal confronto delle varie ideologie e idee, voi precludendovi il confronto, come lo dimostra tiresia(fosse l'unico, invece lo siete quasi tutti), vi chiudete la via di costruire qualcosa di nuovo e di buono....
_Ma lei è impazzito...la prego di calmarsi se non vuole che chiami la polizia
=nn volevo ricadere nell'intervento di prima in una reminescenza del passato, ma torno alla precedente legislatura: dite pure dove sbaglio^^
la sinistra aveva fatto una coalizione che li raggruppava tutti (come questa volta) per tirare giu dal governo il primo governo
berlusconi, è salito come primo rappresentate della sinistra prodi, che è stato tirato giu dal governo in poco tempo ed è stato sostituito, xchè nella sinistra nn si riuscivano a trovare d'accordo su moltissimi punti,(come anche ora lo dimostrano, uno dice una cosa e l'altro la smentisce^^) nell'arco di 5 anni hanno cambiato 3 volte il capo del governo con tutte le modifiche che ne comportano!!
_Le sue rivelazioni hanno tanto il sapore di una profezia di Nostradamus
...hanno passato più tempo a insultarsi tra di loro ed ad aumentare le tasse e a inserire il lavoro precario mettendo una semplice legge e togliendo l'obbligo che avevano le aziende di assumere o licenziare un dipendente preso in prova per 6 mesi(infatti dopo la modifica ci son persone che continuano ed essere assunte come stegisti per anni, con uno stipendio ridicolo di 300 euro).
ora lascio stare tutte le altre mugugne che son successe che nn ne ho più volgia^^
_ma passiamo all'attualità visto che a quanto pare la politica non è il suo forte...
=nn volete neache ascoltare i pareri delle altre persone.
_ma no, cosa dice?! la regia sostiene che il problema politico sia stato sviscerato a sufficienza...le rivolgo quindi una domanda di attualità a cui spesso i politici si sottraggono: cosa ne pensa dei gay?e, per tornare in ambito politico:cosa ne pensa di vladimir lussuria?
=fosse l'unico, invece lo siete quasi tutti
_come?cosa? lei è un guitto!un gaglioffo!cosa ha da dire in sua discolpa?
=odio i commenti anonimi, soprattutto se sono di critica!
_questo lo avevamo capito anche noi signor Finestra, ma si stava parlando delle differenti ideologie sessuali...
=siete chiusi e poi dite che siete voi quelli aperti a nuove idee e nuove cose [...] ora tutte le cose buone nascono dal confronto delle varie ideologie e idee [...] ma se nn volete neache ascoltare i pareri delle altre persone [...]
e poi ti ritrovi con un cazzo nel culo

sabato, aprile 08, 2006

per non morire il pleistocene

quante volte abbiamo detto "per non morire..." riferendoci a questa o quella cosa e poi poco a poco ci siamo dimenticati del nostro augurio? beh, direttamente dalle brutture della rete arriva il mezzo che, se usato saggiamente, potrà "per non morire il ricordo"...AVANTI PIROGA: aggiungete i vostri "per non morire" numerosi!!!!

venerdì, aprile 07, 2006

what a wonderful trio of gnocchi


non voglio assolutamente interrompere il periodo di grande creatività dell'irreprensibile..metto solo una foto x dare piu colore al blogghetto gobbetto...continua il tuo egregio lavoro maestro
tremiamo figli della iPiroga, apprendo oggi che il blog di Finestra ha riaperto;
riporto alcune finezze del rinomato stile del patetico:

"io ho voglia di menar le mani, e di insegnargli un pò di storia, gli va bene che è distante ah ha anche aggiunto che i reggimi comunisti...bla bla bla...
...ora ringrazio tutti quelli che gli andranno ad insegnare le buone educazioni, a me ci ho provato e mi ha subito bloccato, nn voleva sentire i nostri pareri, vi ringrazio per l'aiuto!!"

veramente da vedere, Finestra è davvero tornato ai funesti fasti di quando imparò a scrivere

e immaginando la splendida colonna sonora del rinato blog
voglio chiudere cantando i versi del maestro:


"spero per la felicità di molti che il mio blog si riempia di nuovo come lo era alle sue origini"

n.d.r. superbo, sublime suono i suoi versi, soprattutto se pensiamo che il titolo del suo blog è "le mie stronzate"

lunedì, aprile 03, 2006

anni 20'

ju-bamboo

ritrovo della mafia dei bidelli

seduta del gran consiglio, qualcuno ha sgarrato, qualcuno dev'essere punito;
le sigarette fumano, i bidelli fumano, in sua attesa si respira nervosismo e nicotina,
e odore di ottimo liquido per le pulizie canadese,
importato illegalmente sotto proibizionismo;
si tace
qualcuno ha bussato tre volte, escono due grossi bidelli armati di scopettoni da cessi, è il momento, sta arrivando,
già si intravede la sua tenuta multicolor che fa tanto preservativi assortiti
agli agrumi di sicilia,
già si respira il suo profumo liquido lubrificante e latex
ARLECCHINO
dall'astuzia che punge come un fico d'india

da tutti è conosciuto come IL BOSS
il suo nome di battaglia che gli vale onore e rispetto è però
AL-BRASA
il ju-bamboo è il suo tribunale
stasera tutti attendono sentenza di morte

continua

domenica, aprile 02, 2006

Come Quando Fuori Piove

o: "elogio della pecunia"

Adelante!Adelante!Mi segui?Carta canta giovanotto!Carta non mente ragazzetto!Ragazzino, giovinciello: mi capisci?Carta che vince non si cambia!Bulletto hai capito?Mi hai sentito?Sei stato attento?Adelante!Adelante!Vedo che poggi il viso sul mento!Sei scontento?Sei annoiata ragazzina?Sempre monotono svegliarsi la mattina?Beh ti credo, ti sento, ti capisco: con cosa non ci tedia il nostro fisco?E intanto il fisico cala e si deprime, e bulletti e fanciulle sembrano sempre più tristi...il motivo?il motivo è il denaro, la mancanza nel denaro.NEL denaro manca la sorpresa, le solite monete le solite faccie di vecchi col diabete: montalcini, garibaldi, leonardo: eroi un tempo forti e saldi: questo e quello. ma dove inizia la moneta già finisce sul più bello.Adelante!Adelante!Il fanciullo non sa che fare perchè il tesoro da cercare ha il fascino di una risma di carta.Ma abbiamo bisogno di carati e non di carta!Vero miei fanciulli?Vero mie bambine?Ma non ci hanno mai insegnato il valore delle carte?Come Quando Fuori Piove: 4 valori che ci dovrebbero bastare.Ma si parla di soldi: non di bruscolini: cose solide.Vogliamo un grasso e grosso fritto misto per rappresentare la nostra ricchezza, volgiamo il varietà e la varietà: non kleenex caracei nè simili pezze arlecchinesche!Adelante!Adelante!4 valori sono pochi!Ghinee, corone e pezzi da otto ci servono! corone e dobloni: soldi veri in soldoni!lire di mille stati e conchiglie dei bantù!vogliamo qualcosa (cose dorate sopratutto) il cui valore si possa provare con un bel morso sicuro: tornate ad usare i soldi belli brutti somari!

sabato, aprile 01, 2006

marito sussurra e teme
di essere sentito da lei
la moglie
tante volte complice
sotto mortuarie spoglie
delle sue voluttuose e più luttuose voglie

sussurra e borbotta
si scalda e grida
si agita
e si scopre eccitato:
in discoteca lei ha scatenato la danza
la danza del gobbetto