mercoledì, marzo 28, 2007

Il libro degli iPiroga - 17 puntata

...Merdino stava camminando da una buona mezzora, solo.
Aveva salutato lo sceriffo di fretta, senza la consueta reverenza: strano.
Perchè lo sceriffo era il padre che Merdino non aveva mai avuto.
Le sue gambe andavano da sole; era in uno stato di completa inscoscienza. Si rendeva conto di non aver più il controllo del proprio corpo. L'ultimo ricordo che aveva, era ancora legato alla moneta che lo sceriffo gli aveva donato. Aveva ancora il desiderio di lucidarla, di farla brillare come se fosse stata davvero d'oro, e invece, ora che il suo corpo non rispondeva più ai suoi comandi, il cioccolato si sarebbe certamente sciolto, macchiando tutto il panciotto.

Non avrebbe neppure potuto gustarsi il premio del suo lavoro. Quando gli sembrava che fossero passate già ore dal momento in cui il suo corpo lo aveva abbandonato, si ricordò della squama.
Era una delle ultime cose che ricordava. Quella squama lucente, che si era ritrovato nel panciotto in chissà quale modo, doveva essere la causa di questo suo stato che non sapeva neanche ben definire.
Ma intanto il corpo ormai privo di volontà di Merdino era lontano dalle porte della città.
Merdino era arrivato al pozzo.
...

1 commento:

shinystat ha detto...

diecimila visite..cin cin