lunedì, marzo 12, 2007

gustavo

falli neri: due parole pericolose: si va dall'accusa di razzismo a quella di molestia verbale; e che poi non vi venga in mente di dirla ad un qualche bambino, per incoraggiarlo, rischiate l'accusa di pedofilia. Mah, che schifo. Mi vengono in mente le trote salmonate col loro patetico tentativo di emulazione, poi, solo per essere più buone se mangiate: la vanità nella morte, come in quell'epigramma
C'era un altro, appeso, impiccato con una corda migliore: l'invidioso, vedendolo, schiattò.
Che coglione le trote.

3 commenti:

Baro ha detto...

magico

Rodrizio ha detto...

magicissimo

un magikarp nero ha detto...

porca trota