giovedì, dicembre 21, 2006

homo sapiens

Blueno si sveglia e ha fame.
Mangia cinghiale.
Cinghiale avanzato dalla sera prima.
Sera prima in cui si festeggiava.
Si festeggiava qualcosa
Blueno si alza e rotea la clava con gusto.
La rotea per incominciare la giornata.
Bici' non cè.
Bici' sarà andato di nuovo a fare i suoi qualcosa.
Sarà andato a spiare i dinosauri.
A guardar eruttare i vulcani.
A impedire l'evoluzione di un'altra specie.

Blueno cammina cammina.
E' molto stanco.
Gli uomini preistorici si stancano molto camminando.
Molto.
Si ferma su un piccolo sperone di roccia da cui si può guardare lo stupefacente spettacolo del sole che sorge su un mondo ancora tutto da fare.
Si ferma per fare pipi'.
Blueno non guarda meravigliato lo stupefacente spettacolo.
Lo ha già visto mille volte.
Ha già letto anche il libro.

Blueno finalmente scorge la sagoma di Bici' in cima a un promontorio che domina sull'immensa foresta vergine ricca di colori e di meraviglie.
Blueno aspetta che l'amico finisca di fare la cacca.
Finalmente arriva Bici'.
La cacca era dura.

Bici' è preoccupato, un'altra tribù è arrivata da nord attratta dalla ricca sorgente di acqua pura.
Invade il loro prezioso territorio di caccia.
Sono tanti.
Blueno smette di roteare la clava.
Bici' consiglia di aspettare.
Aspettare cosa?
L'invenzione del veleno.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

sapiente mix fra l'eloquenza di finestra e la dotta ingenuità dei peanuts

un rodriziato ha detto...

ci sono dei bastardi che parlano di fumetti qua dentro

Rodrizio ha detto...

marvel maniacal

elisa freccero e ligabue ha detto...

gli ostacoli del cuore

elisa freccero ha detto...

edu fascista

un eichiro oda ha detto...

blueno è solo mio!