sabato, maggio 08, 2010

La sega

Una sega e' da non disprezzare,
anche il povero se la puo' fare.
Piace ai grandi ed ai piccini:
se le fanno anche i bambini.
Politici, impreditori,
ricchioni, dottori,
ristoratori!
Nessuno rinuncia alla pugnetta,
meglio di una sigaretta.
Preti, guru, baroni,
nessuno rinuncia a svuotare i coglioni.

Se ti dicono segaiolo?
Non ti curar di loro! (Guarda e passa)
con una mano in tasca
solletica il fagiolo.
Non dimenticare l' inseg(n)amento,
ti garantisce gran godimento.

Ma se un giorno delle brutte persone,
ci proibiranno la masturbazione?
Diremo no alla colazione,
no al pranzo, no alla merenda,
no alla cena:
ci lasceremo morire di fame.
Poco prima di spirare,
tireremo fuori il salame:
una bella sega.

5 commenti:

nato da una sega ha detto...

pinocchio

ce l'ho in mano ora ha detto...

che sensazione

ce l'ho in mano ora (indovinello) ha detto...

il mouse

Onan il barbaro ha detto...

bella

Piazza Manin 5 interno 1 ha detto...

bellissima