lunedì, gennaio 15, 2007

Senza parole

Zeus non piove:
una tempesta infibula il cielo
e sulla iPiroga si riversa una pioggia che inaridisce e che cancella le ispirazioni: pioggia acida o acidità di stomaco potrebbe chiedere l'arguto Pezzaglia; ma non lo chiede, chissà perchè. Sarà il ritorno a scuola, sarà l'aria, sarà il caffè, sarà che non ci sono più le mezzestagioni e ormai neanche più le stagioni: saranno contenti i banali che ora avranno un nuovo argomento di conversazione; sarà la concorrenza cinese a fiaccare le nostre preziose idee, sarà il 100% arabica che poi è solo aroma e niente corpo, sarà la pirlateria che offende i perbenisti della rete, sarà che Prodi è il re Sole della reggia di Caserta, sarà una di queste cose o qualcos'altro.

Ma insomma Poppea aiutaci tu, a noi iPiroga, infondo siamo sempre stati cattivi.

4 commenti:

Rodrizio ha detto...

poppeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Anonimo ha detto...

sto abbozzando la scenografia di un mitico film iPiroga

Anonimo ha detto...

son l'irreprensibile
wa

ciao io sono mio mao ha detto...

mio mao