lunedì, marzo 17, 2008

L'OST - 4 Puntata : giorno del disastro

"Non ho avuto neanche il tempo di scrivere un ultimo post su iPiroga"
Nella testa di Pisto passarono in rapida successione immagini fluide,si fondevano l'una con l'altra in modo convulso.Presente e futuro si ammalgamavano in un amplesso cocente.
Ormai in giro va di moda dire almeno una volta in ogni discorso la parola amplesso.
Cicogne,Walt Disney,i professori di economia vanno a puttane (e come faceva già a saperlo?),salvate il sigaro toscano,lardo e miele,torta di mele,torta di miele,manzi che beve il succo,me lo paghi il panino,la sparizione di me lo paghi il panino,piedino pianino,piadina penino,prendi il pennino pinocchio,la professoressa di inglese viva,la professoressa di inglese in fiamme,fuma che non voleva farsi curare da fancio,dizionario di tedesco,il numero della puppo,mi puppo la puppo,le puppe in bagno,puppo calzelunghe,ere con un libro in mano,rougia sotto il tavolo,i rougia che non si vedevano,cetta che recitava preghiere per il giubbotto di jeans,sacramento,draperi.
Draperi si era alzato in piedi di scatto.
Tutti lo guardavano: Anna,Fancio,Ermanno,Marinzo,Sergio,Pirito,Rossi M,Rossi A,Simonc,Pisto,Manzi,Edu,Cetta,Ere,la Mela,Fraiols,Illarcio,Giga,Daniela,Caterina,Ialo,Margherita,la Gambetts.
Tutti pendevano dalle sue sagge labbra arse di salsedine.
"Come è attraente"-pensò Daniela,leccandosi un dito.
Ma Draperi non parlò.
Si grattò la pelata lucente e si diresse di corsa verso la riva,in prossimità dell'aereo.
Ma qualcuno proferi' parola al suo posto:era Rossi A.
"Mio fratello sta molto male,aiutatemi,povero metty",ma nessuno si curò di lui,tutti erano impeganti a seguire con la coda dell'occhio lo strano ballo che il professore di filosofia aveva intrapreso sulla battigia.
"e in più non ho visto da nessuna parte diana,denise,genno,la figoni,quella ladra della mori,poldo,la remo."
"Hai detto poldo?"-urlò margherita terrorizzata.
Come poteva essersi dimeticata di lui per tutto quel tempo?
Il professore con un saltello fece fare il casquet alla Illarcio.
E la baciò in bocca.
...

4 commenti:

L'irreprensibile ha detto...

Io non lo so perchè non lasci lo spazio dopo la punteggiatura; eppure i puntini sulle i non li scordi mai.

Baro ha detto...

ora lo so: io sono mister Eko

un adulatore ha detto...

oh si si, baro è mister eko dalla vita in giù, ginocchia escluse

la prof di italiano ha detto...

i nomi propri maiuscoli